Consigli per risparmiare sulla bolletta

La necessità di risparmiare

Con i tempi difficili che corrono, risparmiare diventa non solamente un’opzione ma a volte anche una necessità. Non dobbiamo pensare che per risparmiare dovremmo vivere una vita di privazioni. Si tratta semplicemente di applicare alcuni semplici consigli e linee guida, a volte di provare a modificare alcune abitudini errate che ci portano a consumare una quantità maggiore di energia.

Scopriamo assieme cosa possiamo fare per risparmiare sin da subito sulla nostra bolletta.

Utilizzare al meglio gli elettrodomestici

Gli elettrodomestici sono degli oggetti essenziali nella nostra vita e naturalmente non potremo evitare di utilizzarli per risparmiare. Qui parliamo di un utilizzo corretto. Cosa vogliamo dire? Ci riferiamo alla corretta manutenzione degli stessi in modo da migliorarne l’efficienza energetica e prolungare la loro durata nel tempo, in modo da evitare di doverne acquistare un altro anzitempo.

Quando apriamo il frigorifero, cerchiamo di richiuderlo quanto prima. Evitiamo anche di inserire al suo interno degli alimenti caldi appena cucinati, ma piuttosto aspettiamo che si raffreddino. In questo modo il frigo impiegherà meno tempo ed energia per raggiungere e mantenere la temperatura impostata. Teniamolo ad una distanza di circa 10 cm dalla parete, in modo che il motore sia ben ventilato e non vada troppo sotto sforzo. Puliamo spesso il forno evitando che rimangano delle incrostazioni di grasso. Cambiamo regolarmente i filtri del climatizzatore in modo che possa funzionare senza problemi.

Scegliere delle lampadine a led

Le lampade a led sono rinomate per combinare alla perfezione delle ottime performance luminose ad un consumo molto ridotto. Se in casa abbiamo delle lampade tradizionali o delle lampadine alogene, sostituiamole con quelle a led. La spesa iniziale maggiore verrà ammortizzata nel tempo sia grazie al minor consumo energetico che alla durata di vita superiore delle lampadine a led.

Evitiamo di lasciare i dispositivi elettrici in stand-by

Potrebbe sembrare una piccolezza, ma anche lasciare in stand-by un dispositivo elettrico come la televisione o il computer richiede una certa energia. A volte lasciamo questi dispositivi in stato di sospensione anche tutta la notte. Si tratta di piccoli sprechi giornalieri che complessivamente influiscono sulla bolletta da pagare.

Scegliamo elettrodomestici con una classe energetica superiore

Se dobbiamo acquistare una nuova lavatrice o un nuovo frigo, non soffermiamoci tanto sul risparmio immediato che potrebbe offrire un elettrodomestico di classe energetica inferiore, perché questo nel tempo ci costerà di più, ed il suo costo si riscontrerà sulle bollette più care che dovremo saldare.

Scegliamo un’offerta luce adatta a noi

Possiamo telefonare la nostra compagnia di energia elettrica ed informarci sulle tariffe disponibili e valutare se, in base alle nostre abitudini non ci sia un’offerta più conveniente. Alcune offerte a fascia bioraria contemplano un costo dell’energia minore durante alcune fasce orarie. In quel lasso di tempo potremo utilizzare maggiormente gli elettrodomestici che richiedono un maggiore consumo come la lavatrice o il forno. Informiamoci anche se esistono delle agevolazioni speciali per i residenti o per chi ha superato una certa età, se rientriamo in una di queste categorie. A volte potrebbero esserci proposte delle soluzioni davvero allettanti, come l’annullamnento del consumo elettrico in una fascia oraria stabilita.

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *