Come superare la morte di un cane?

L’effetto che può avere la perdita di un cane

Chi non ha mai avuto un cane difficilmente può capire il legame speciale che si viene a creare tra questa stupenda creatura ed il suo padrone. Quando si adotta un cucciolo, difficilmente si mette in conto il fatto che, come avviene per tutti gli esseri viventi, anch’esso invecchierà e, purtroppo, morirà.

Rispetto ad una volta, si sono fatti passi da gigante per allungare la vita dei nostri amici pelosi, migliorando anche sensibilmente la qualità della loro vita durante la fase dell’invecchiamento. Come fare per superare al meglio il dolore dovuto alla separazione del nostro fedele amico?

Condividere il dolore con le persone giuste

Non tutti condividiamo la stessa sensibilità ed empatia. Alcuni che non hanno animali domestici potrebbero addirittura ridicolizzare i nostri sentimenti, pensando che sia esagerato e fuori luogo stare così male per la morte di un animale. Ecco perché diventa fondamentale aprirsi con chi invece condivide con noi l’amore per il mondo animale.

Ritualizzare la perdita

Dare un ultimo, solenne saluto al nostro amico ci permetterà di accettare al meglio la perdita, e di farlo con serenità. Taffo Roma è un’agenzia che offre servizi funebri per animali. Dopo la cremazione, potremo anche richiedere un’urna funeraria commemorativa, per portare sempre con noi il ricordo del nostro grande amico. Possiamo anche trascorrere del tempo a guardare le foto che ritraggono il nostro cane felice mentre era in vita. E’ una fase importante per accettare e superare il lutto.

Prenderci cura di noi

Non è questo il momento di trascurarci. Usciamo per fare lunghe passeggiate e concediamoci il giusto riposo.

Adottarne un altro o no?

Questa è una domanda a cui nessun altro all’infuori di noi può rispondere. Sicuramente prendere un altro cane può contribuire a riempire il vuoto lasciato da chi non c’è più. D’altra parte potrebbe essere meglio aspettare il tempo necessario per accettare la mancanza. Comunque, se dovessimo decidere di adottare un altro cane, non partiamo dal presupposto che il nuovo cucciolo dovrà prendere il posto del nostro vecchio amico peloso. Si tratta di un nuovo legame che potrà riempire le nostre giornate e donarci amore e felicità.

Trasformare il dolore in creatività

Il dolore può essere trasformato in creatività, basta prendere l’iniziativa. Potremmo decidere di disegnare con i nostri bambini i momenti felici trascorsi con fido. Oppure potremmo piantare un albero commemorativo o una pianta in giardino, come simbolo di quello che ha significato per noi nel corso della nostra vita.

Altri si sentono meglio mettendo per iscritto i propri sentimenti o scrivendo una poesia ed incorniciandola in bella vista.

Chiedere aiuto

Se il dolore si rivela più difficile del previsto, non vergogniamoci di chiedere aiuto psicologico ad uno specialista esperto nel rapporto uomo-animale, che ci spiegherà come gestire al meglio i sentimenti di eccessiva tristezza e superarli.

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.