Come creare una pagina Facebook professionale

La pagina Facebook può essere curata proprio come un blog professionale anche se le differenze con questo strumento antico sono davvero tante.

Insieme ad un account social la creazione di una pagina professionale o anche solo di contenuti e interessi ha i suoi pregi per via della visibilità e delle interazioni immediate che crea con gli utenti, se questi li volete trasformare in clienti magari per un prodotto od un servizio sarete nel posto giusto con lo strumento giusto.

Attenzione però, potete usare la versione gratuita di Facebook o il piano business ma se non avete costanza e non studiate una strategia di contenuti scritti e visuali non potrete raggiungere molti obiettivi, partendo dalla conversione di utenti in clienti ma anche nella condivisione di ciò che create e del vostro brand. Vediamo qualche regola iniziale e poi un po’ di consigli generali.

Prime azioni, come creare una pagina Facebook

Per aprire una pagina Facebook cercate con il vostro account il comando Crea una pagina oppure visitate la Facebook Business Suite che è un area di controllo distaccata che vi mette a disposizione comandi specifici.

Scegli il tipo di pagina da creare, il social network ti da delle soluzione per creare uno spazio professionale sfruttando dei servizi a pagamento oppure iniziando da zero euro. Inserisci le informazioni richieste studiando bene il pubblico e come vuoi apparire, si tratta di una fase molto importante.

Quando avrai superato questo step sarai nella tua pagina vuota, segui le istruzioni grafiche che il social network ti fornisce.

Altre regole importanti da seguire

Se hai un hobby, un interesse culturale o sportivo (vanno molto di moda i pronostici come quelli di https://topscommesse.com/) puoi scegliere di creare un gruppo, quindi una community che ti permette di interagire con persone che hanno i tuoi stessi interessi, oppure la pagina Facebook che crea lo stesso persone che partecipano ma ha una funzione più visiva e informativa.

Qualsiasi cosa che tu voglia fare, ricordati queste regole. Se non scegli un nome corretto e avvincente non riscuoti successo, logo, parole, frasi devono da una parte piacere a Facebook e al suo algoritmo dall’altro alle persone che se sono interessate ad antrere devono anche essere invogliate a rimanere. Un bel brand è già un buon inizio.

Gli utenti in rete cercano soprattutto immagini e video, non perché i testi non siano importanti ma su piccolo schermo e su schermo televisivo sono resi più piacevole e semplici dalla presenza di immagini e colore, non troppi e casuali, ben studiati.

Contenuti efficaci e frequenti, per lo meno abituali. Non farti mai passare la voglia di scrivere qualcosa sulle tue pagine o nei tuoi gruppi, condividi anche foto, saluta sempre i tuoi followers e fans, scrivere post interessanti che possono servire alla tua comunità.

Invitate più persone possibili, anche amici e famigliari ma ricordate… saranno i primi a non leggervi più per effetto della conoscenza diretta. Se però siete bravi magari nasce l’interesse spontaneo a leggere e interagire, se dopo un po’ che non glielo ricordate, un amico o un famigliare vi viene a fare un complimento o una battuta su un contenuto condiviso nella vostra pagina consideratelo un bel successo.. potrebbe essere una persona estranea, un utente generico del web la prossima volta.

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *