L’idea di un diciannovenne per vedere una partita Fifa

Vi piacerebbe poter seguire un campionato FIFA in casa con un monitor tale da darvi l’impressione di stare dentro un cinema ad occhialetti 3D, vi piacerebbe un’esperienza immersiva del campo tale da farvi sentire sugli spalti o ancora quasi a linea di campo osservando i vari giocatori? Volete vedere bene i dettagli tecnici, i passaggi, gli eventi dei match per potervi fare un’idea delle squadre e magari scommettere su Melbet Link 2021? E allora procediamo così, prima vi raccontiamo una storia che sta facendo il giro della rete e poi vi diamo alcuni consigli per rendere reali queste possibilità.

L’idea di usare un monitor PC ultrawide

Tutto parte dall’iniziativa di uno studente di informatica di diciannove anni, appassionato giocatore di Fifa, conosciuto su Reddit come GatsBuu. Tutto parte da una foto della sua postazione di gioco e uno dei migliori monitor curvi per gaming o visione cinema e sport immersiva che la Samsung poteva produrre lo scorso anno. Parliamo del Odyssey G9 che negli Stati Uniti d’America costa 1.500 dollari.

Per un giocatore di Fifa ma anche per chi punta negli esports è importante poter vedere un intero campo di gioco, poter quindi avere una visione tale da avere il pieno controllo di tutto lo spazio del campo sportivo. I giocatori della community dove Gatsbuu sono iscritti hanno fatto diventare virale questa storia proprio per questo ma non solo, il ragazzo infatti è stato anche intervistato da SPORTbible perché ci ha messo del suo.
L’avversario non può anticipare i passaggi poiché sono sempre consapevole della posizione dei miei difensori, una possibilità che rende ancora più reale la partita di Fifa.

Ma ci sono anche dei trucchi in più: la configurazione

In realtà, allo schermo ultrawide è stata applicata una configurazione studiata appositamente da Gatsbuu per avere spazio in più sul monitor, ciò è utile anche per altri videogiochi e esports, se ne avete la passione.

La configurazione studiata e applicata è: scheda grafica Nvidia RTX 2080ti, CPU i9 9900k, Ram DDr4 da 32 GB, memoria SSD di 2 TB, periferiche audio, tastiera e mouse di qualità ultra elevata, lui ha speso cifre superiori ai 6.000 dollari. Insomma, tutte cose che potete acquistare e applicare se il mondo della Fifa, dei videogiochi e degli esports sono per voi una passione ma anche un lavoro, ad esempio se siete anche degli sviluppatori.

Storia e caratteristiche dell’Odyssey G9

Samsung Odyssey G9 è un monitor curvo di nuova generazione presentato al CES 2020 e uscito sul mercato anche italiano nei mesi successivi. Odyssey un nome veramente ispirato al mondo della tecnologia è una line up studiata proprio per l’esperienza di gioco che deve essere confortevole, immersiva e fortemente interattiva. Con il monitor curvo sei nel campo di calcio, in quello di battaglia, vivi in una dimensione realistica i video di presentazione dei games e così via.

Facendo una ricerca online, partendo dal sito di Samsung fino agli store online, i monitor Odissey non costano meno di 1000 euro, soprattutto il modello G9. Si tratta del primo monitor di gioco dotato di Dual QHD con curvatura 1000R, la risoluzione è 5120×1440, il tempo tecnico di risposta è 1 ms con una frequenza di aggiornamento di 240 Hz e una qualità dimmagine QLED cristallina.

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *