Intraprendere una attività online di vendita di vino naturale

La guida rapida e definitiva su come muovere i primi passi per aprire un negozio online di vendita di vino.

A seguito della pandemia sempre più attività hanno deciso di abbassare le saracinesche e di dedicare tutte le proprie risorse alla vendita online.

Il motivo è ovvio, il Covid ha cambiato le nostre abitudini, specie in materia di acquisti.

Il negozio fisico è sempre meno attrattivo per il potenziale cliente, assembramenti, fretta nella scelta e prezzi mediamente più alti di quelli che possono trovarsi online.

D’altra parte la crisi del settore ha portato molti imprenditori a privilegiare l’online anche in virtù di minori spese da affrontare, come ad esempio le utenze, l’affitto dei locali e lo stipendio dei dipendenti.

 

Costi

Tra i primi motivi per cui ti invito a riflettere circa la possibilità di avviare una attività online sicuramente quello attinente ai costi. Specie per quanto riguarda l’attività che ti suggerirò io, se mi seguirai.

Risparmiare su utenze, affitto e dipendenti non è una cosa da poco, l’attività online banalmente richiedere un minor numero di dipendenti, specie nei primi anni, quando il negozio deve farsi conoscere.

E se ti dicessi che puoi risparmiare anche sulla merce? Praticamente puoi avviare uno store su internet con una spesa davvero contenuta.

Vino Naturale

Il vino naturale è la nicchia che ti consigliamo, come spiega Apewineboxes.com, leader del settore, perchè quella con il più alto tasso di crescita, quella con le potenzialità più grandi, specie se si pensa ad un futuro sempre della viticoltura ( e del consumo) sempre più attento alle tematiche ambientali e quelle legate alla salute del consumatore.

Cos’è il Vino Naturale

A grandi linee si parla di vino naturale quando ci si trova di fronte un vino ottenuto con metodologie scarsamente interventiste in vigna come in cantina.

Questo è un vino ottenuto senza utilizzare chimica in vigna, da raccolta manuale e vinificato con lieviti autoctoni e senza stabilizzanti.

I Lieviti autoctoni sono i micro organismi responsabili della fermentazione alcolica che si trovano sui muri, nelle tubature, nelle botti e nelle vasche delle cantine; questi consumano gli zuccheri presenti sulla buccia dell’uva, tramutandolo in anidride carbonica ed alcol.

Per stabilizzanti si intendono i solfiti, quei simpatici composti chimici che oltre a fungere da antiossidanti sono anche i responsabili dei nostri mal di testa dopo un paio di bicchieri di vino di bassa lega.

Questo vino è sinonimo di artigianalità e di qualità, il mercato sta letteralmente impazzendo per questi prodotti

Ecommerce e Costi

Il dropshipping è il modello di vendita online che ci sentiamo assolutamente di suggerirti, ma prima di iniziare ad utilizzarlo devi costruire il sito.

Ci sono moltissimi tutorial gratuiti e fatti bene in rete, dovrai sceglierne uno e cercare di ripercorrere passo passo quelle che sono le spiegazioni degli esperti.

Ti assicuriamo che è molto facile, anche partendo da zero, riuscire a creare un sito ben fatto e che sia accattivante. E se proprio non sarà bellissimo a livello a grafico potrai sempre fartelo migliorare da un esperto, quando sarai sostenibile ed avrai soldi da investire.

Dropshipping

Eccoci infine al mezzo con cui puntare al successo, il dropshipping. Ne avrai sentito parlare, spesso in maniera scettica, ma se avrai pazienza il risultato è garantito. Diffida sempre da chi ti garantisce grandi guadagni in tempi brevi, una attività online ha bisogno di tempo, di lavoro ed anche di qualche errore, fisiologico, da commettere per aggiustare sempre il tiro.

Come funziona

Contatta un distributore leader nel settore, se ha una piattaforma B2B di vendita ancora meglio. Potrai vendere i suoi prodotti senza pagarli in anticipo.

Non devi avere neppure un magazzino dove stoccarli, utilizzerai il suo, senza pagare un euro di affitto.

In breve, ti fai fare un prezzo per ogni bene, nel nostro per ogni bottiglia di vino naturale a catalogo, e successivamente la metti in vendita sul tuo sito, come se fosse nella tua immediata disponibilità, in pratica lo è davvero.

Contatta poi un corriere affidabile, ed accordatici su un costo fisso per un servizio di ritiro e consegna.

A quel punto quando ricevi un ordine, lo giri immediatamente al tuo fornitore, contestualmente lo paghi e gli invii il corriere che gestirai tu, sotto la tua responsabilità fino a consegna avvenuta.

I corrieri li paghi mensilmente, quindi sul momento non dovrai sborsare un euro!!

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.