Energia rinnovabile in Italia: benefici e vantaggi

Molte persone decidono di cambiare il proprio fornitore di energia per diversi motivi: trasloco, insoddisfazione legata al provider attuale o semplicemente, ricerca di piani più vantaggiosi, etc.  Oltre al prezzo e al tipo di piano, oggi si tende a dare molta importanza anche all’ambiente e alle fonti di energia rinnovabili. Scopriamo insieme quali sono e che vantaggi comportano.

Energia rinnovabile: cos’è

Prima di parlare dei benefici derivanti dall’utilizzo dell’energia rinnovabile, è fondamentale darne una chiara definizione. Un’energia rinnovabile significa, in poche parole, energia sostenibile, qualcosa che non può esaurirsi o è infinita. In Italia, molte società offrono questa tipologia di energia. Pulsee, ad esempio, dà la possibilità ai suoi clienti di adottare uno dei suoi impianti eolici, solari, a biomassa o idroelettrici.

Tipologie di fonti rinnovabili

Quando si sente parlare di “energia alternativa” di solito ci si riferisce anche alle fonti di energia rinnovabile. Qui di seguito, l’elenco delle fonti rinnovabili.

Energia solare

La quantità di energia solare che raggiunge la superficie terrestre in un’ora è superiore al fabbisogno energetico totale del pianeta per un anno intero. Sebbene sembri una perfetta fonte di energia rinnovabile, la quantità di energia solare che possiamo utilizzare varia a seconda dell’ora del giorno e della stagione dell’anno, nonché della posizione geografica.

Energia eolica

L’energia eolica è l’energia derivante dal vento. Per sfruttare tale energia, vengono solitamente utilizzate delle turbine che, grazie al vento, azionano dei generatori che a loro volta creano elettricità. Purtroppo, sebbene siano disponibili sistemi di generazione domestici o “off-grid”, non tutte le proprietà sono adatte per una turbina eolica domestica.

Energia idroelettrica

L’energia idroelettrica è una delle più sviluppate al mondo. Costruendo una diga o una barriera, si crea un flusso d’acqua controllato che guida una turbina. In questo modo si genera elettricità. Questa fonte di energia può essere più affidabile dell’energia solare o eolica (soprattutto se è di marea piuttosto che di fiume) e consente d’immagazzinare abbastanza elettricità anche quando la domanda raggiunge il picco.

Energia geotermica

Sfruttando il calore naturale sotto la superficie terrestre, l’energia geotermica può essere utilizzata per riscaldare direttamente le case o per generare elettricità.

Energia da biomasse

Essa riguarda la conversione del combustibile solido ottenuto da materiali vegetali in elettricità. L’energia da biomassa implica la combustione di materiali organici come rifiuti agricoli, industriali e domestici.

Vantaggi dell’energia rinnovabile

I vantaggi legati all’utilizzo di energia rinnovabile sono tantissimi. Basta leggere le migliaia di opinioni dei clienti di fornitori per rendersi conto dei benefici che essa comporta. Per fare un esempio, l’energia rinnovabile non si esaurirà mai: le tecnologie energetiche rinnovabili utilizzano le risorse direttamente dall’ambiente per generare energia. Le energie sostenibili richiedono inoltre molta meno manutenzione rispetto ai generatori che utilizzano fonti di combustibile tradizionali. Le energie rinnovabili fanno anche risparmiare denaro: non solo si risparmia sui costi di manutenzione, ma anche sui costi di esercizio.

L’energia “verde”, infine, offre numerosi vantaggi per la salute e l’ambiente. Il motivo? Essa emette nell’aria pochi o nessun gas a effetto serra o inquinanti. Ciò significa una minore impronta di carbonio e un impatto positivo complessivo sull’ambiente naturale.

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *