Conoscere l’Italia: Bari la perla della Puglia

In fatto di vacanze la moda suggerisce di esplorare nuovi orizzonti, ovvero recarsi all’estero. Purtroppo molti vacanzieri sono attirati dalle mete esotiche, ma in massima parte non hanno visto l’Italia per intero- Il loro paese di origine, la loro Nazione. Questo è un tema abbastanza scottante, perché c’è tanto da vedere nel nostro Paese, meraviglie geografiche interessanti, ed importanti realtà storiche, oltre che un ricco patrimonio di tradizioni e artigianato. Senza contare le specialità e le prelibatezze della cucina italiana. L’Italia nasconde molte sorprese: misteri e meraviglie che valgono la pena di essere conosciute, ma anche tutte le meravigliose città dello Stivale che sarebbero da visitare tutte una per una. Oggi vogliamo dedicarci a una città in particolare, ovvero a Bari.

Bari: il porto pugliese sull’Adriatico

Bari è una delle città più importanti e belle della Regione Puglia, la città si affaccia sul mare Adriatico, ed è un noto porto turistico, ma anche commerciale. Il territorio è caratterizzato da una pianura fertile e verdeggiante, famoso per i prodotti della terra che vi vengono coltivati, contornati da scenari oltre confine sempre diversi, territori brulli quasi desertici, ricchi di rocce e povere di vegetazione, spazi a perdita d’occhio terre senza fine che sembrano inglobare il cielo sempre terso e azzurro; un territorio dove il caldo secco favorisce la coltivazione di vigneti, ulivi e mandorli; una terra disseminata di masserie, oggi adibite solo a realtà agricola- Ma che un tempo erano anche importanti fortificazioni; visitare Bari può essere un’esperienza indimenticabile, istruttiva e divertente.

Tradizioni e costumi di una regione antica

Bari è una città da scoprire dove non manca la presenza della modernità, ma con un inchino deferente alla tradizione, e agli usi antichi di questa terra e di questa gente, calorosa e ospitale, calda come il sole che batte a picco sulle case e sui campi. Bari è un’importante tecnologico centro commerciale oggi, ma anche città d’arte e di storia e soprattutto di sapori e di profumi di una terra passionale e genuina, dove è bello riscoprire il piacere delle tradizioni antiche, mai dimenticate, una città dove la natura si mixa alle vie cittadine, al clamore del centro e alla folla di turisti che invadano la città da Aprile ad agosto, curiosi e affamati di italianità.

Bari: moderna, magica, antica e glamour

Magica città portuale, Bari è caratterizzata anche da un centro storico circondato da un intricato complesso di strette stradine, percorrendole portano a scoprire la Basilica di San Nicola che risale al XI secolo, mentre in un’altra zona della città è possibile ammirare un gran numero di costruzioni risalenti al XIX secolo, e una vasta area pedonale dove sono concentrati tutti i negozi più esclusivi. Esplorando la parte vecchia della città è possibile gustare le tradizionali orecchiette pugliesi, che vengono vendute come cibo di Strada da piccoli e pittoreschi chioschi.

Città imperdibile da conoscere meglio

Tra i luoghi di interesse non possiamo non citare la cattedrale di Bari in stile romanico, e il castello costruito dai Normanni, la Pinacoteca all’interno del Palazzo della Provincia, edificato negli anni ’30. Da alcuni punti della città si possono anche ammirare i traghetti che dal porto si dirigono verso la Grecia e la Croazia; nel centro della città proprio nel cuore di Bari troviamo il Teatro Petruzzelli; il teatro fu costruito nel 1903 e ha ospitato da quell’epoca a venire a oggi innumerevoli spettacoli dedicati ai grandi classici del repertorio lirico.

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *