Viaggio all’estero: quando l’assicurazione è indispensabile

Organizzare un viaggio all’estero è uno degli obiettivi di tutti i viaggiatori, che siano esperti turisti o semplici appassionati di vacanze sporadiche. Indipendentemente dal tipo di viaggiatore è indispensabile conoscere delle semplici regole per riuscire a organizzare ogni dettaglio.

L’assicurazione viaggio estero è uno degli elementi da non sottovalutare perché oltre a garantire totale serenità al viaggiatore, permette anche di risparmiarsi molti grattacapi e spese in caso di imprevisti che sono sempre all’ordine del giorno.

Valuta l’assicurazione viaggio estero per avere chiaro quale potrà essere quella giusta per le tue esigenze, tenendo sempre conto che non sono tutte uguali. Ogni polizza viene pensata su misura per il singolo cliente, per questo è necessario che venga personalizzata.

L’assicurazione viaggio è indispensabile per molti motivi, ma quelli più evidenti sono quelli legati alla tutela contro gli imprevisti come malattie e urgenze sanitarie o più semplicemente quelli legati alla mancata partenza per motivi di salute.

Insomma, stipulare un’assicurazione viaggio estero può salvare il turista da spese dovute a penali per cancellazione di voli e soggiorni o, nel peggiore dei casi, spese mediche che oltre a non essere affatto piacevoli, in alcuni Paesi del mondo sono salatissime. Un esempio è quello degli Stati Uniti dove si può arrivare a spendere da 150 a 3mila dollari per una visita al pronto soccorso.

 

Viaggio all’estero: come si sceglie l’assicurazione giusta

Le assicurazioni non sono tutte uguali e questo è certo, per questo motivo è importante conoscere i criteri necessari per poter fare la scelta giusta.

Il primo criterio da applicare per la polizza perfetta per noi è quello della scelta della compagnia assicurativa. È necessario chiedere preventivi a quelle che riteniamo più adatte per poi poter scegliere. La cosa indispensabile è non prendere decisioni esclusivamente in base al prezzo troppo basso. Spendere qualche euro in più in questo caso significa avere più tutele e meno pensieri.

Dopo aver chiara la compagnia a cui si vuole affidarsi sarà il momento di scegliere i criteri, più precisamente il massimale per le spese mediche (che dovrà essere molto alto) le spese di franchigia, un servizio di assistenza che sia efficiente e attivo, le eventuali esclusioni.

Con queste informazioni sarà semplice stipulare la polizza che meglio si confà alle nostre esigenze legate al paese che abbiamo deciso di visitare e alla tipologia di vacanza.

 

Viaggio all’estero: consigli

Per fare la scelta della compagnia assicurativa alla quale affidarsi si possono comparare alcuni elementi utili. La copertura di base di qualsiasi compagnia solitamente comprende le spese mediche, l’assicurazione viaggio e l’annullamento del viaggio (per malattia o casi ben precisi) poi ognuna ha dei servizi opzionali.  

La scelta dovrà essere fatta in base alle compagnie che propongono polizze complete insieme ai prezzi che offrono. Tra queste opzioni (solitamente si fa una breve lista) si potrà decidere quella che ha il costo più adatto al nostro budget e alle nostre esigenze di viaggio che non saranno mai uguali a quelle di altri turisti, esattamente come ogni dettaglio della vacanza che ci dedicheremo.

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *