La Città di Mantova

Visita e conosci la città

Diritti dei passeggeri aerei: perché chiedere un risarcimento

Viaggiare significa sognare, sentirsi liberi di pensare a quelle che sono le nostre passioni. Sì, viaggiare è questo ma non solo. Quando ci troviamo di fronte alla scelta di una destinazione o di un’altra, così come di una prenotazione aerea. Insomma, programmare un viaggio è una questione seria, per questo è necessario non soltanto conoscere i diritti dei passeggeri aerei (tutelati dal Regolamento (CE) Nº 261/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio) ma anche esigere che vengano rispettati.

Non è così strano domandarsi perché chiedere un risarcimento considerati quanti ritardi e quanti inconvenienti accadono durante i viaggi, in particolare negli aeroporti del mondo. In base a questo sembrerebbe impossibile poter raggiungere l’obiettivo. Niente di più sbagliato, esigere un risarcimento è un sacrosanto diritto di ogni passeggero aereo ed è anche possibile averlo, basta seguire alcuni passaggi ben precisi.

Prima di ogni cosa è necessario conoscere quali sono i diritti dei passeggeri aerei che riguardano quello all’informazione, quello al risarcimento, quello all’assistenza, quello alla compensazione per coincidenza mancata e il diritto al rimborso e al volo di ritorno. Si distinguono i diritti in caso di ritardo e i diritti in caso di cancellazione.

Diritti dei passeggeri aerei: quali inconvenienti

Durante un viaggio, che sia per diletto o per motivi professionali, possono capitare alcuni inconvenienti diversi tra loro. Se il viaggio salta per motivi personali, se non si è sottoscritta un’assicurazione, oltre a perdere le varie prenotazione si dovranno sostenere ulteriori spese per l’annullamento del viaggio. Se invece il viaggio salta per cause esterne in alcuni casi è possibile ricevere almeno un rimborso. La delusione per il viaggio annullato resta, ma almeno non si perderà denaro né si dovranno sostenere ulteriori spese.

Quali sono gli inconvenienti che accadono con più frequenza negli aeroporti? Il primo e il più frequente è il ritardo che spesso comporta un ulteriore danno che è la perdita della coincidenza con un altro volo per arrivare a destinazione. Altro inconveniente per niente piacevole è la cancellazione del volo che capita, per fortuna, molto meno spesso del ritardo, ma in ogni caso capita. Questo scenario prevede nella quasi totalità dei casi un risarcimento o una soluzione alternativa per raggiungere la meta del nostro viaggio.

Diritti dei passeggeri aerei: situazioni eccezionali?

Se è vero che i diritti dei passeggeri aerei sono molti e quasi sempre possibili da rispettare, è anche vero che ci sono alcuni sporadici casi in cui non c’è niente da fare. Le situazioni eccezionali esistono e sono ben definite, si parla di eccezione quando l’imprevisto è legato alla gestione del traffico aereo, a condizioni meteorologiche avverse, all’instabilità politica del paese di destinazione o a rischi per la sicurezza dei passeggeri. Insomma a cose che nessuno può gestire.

Soltanto in questi casi non si può esigere un risarcimento, precisamente perché la compagnia aerea è in grado di dimostrare che la cancellazione del volo non è avvenuta per motivi legati a questa ma a causa di circostanze eccezionali che nessuno può controllare.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.